PDA

Visualizza Versione Completa : Il popolo dei Giganti - Sardegna



Pizzodrift
30-08-11, 18:58
Sono appena rientrato dalla Sardegna, per metà mia terra di origine, e nelle varie visite culturali che tutti gli anni faccio e parlando con i miei parenti, è uscito fuori l'argomento dei Giganti, un misterioso popolo che avrebbe abitato la Sardegna all'epoca dei Nuraghe, quindi mille anni prima di Cristo indicativamente e che si dice addirittura fosse il famigerato popolo di Atlantide.
E' una storia che mi affascina moltissimo e vorrei che si scoprisse la verità perchè la Sardegna è piena di stranissimi siti archeologici misteriosi e sono solo una parte ridicola di tutti quelli ancora nascosti dalla terra.

Vi cito quello che ha scritto questo utente:
Salve gente!

A dispetto della stampa, locale e nazionale,che non ne ha parlato, qua in Sardegna si vive un pò di fermento archeoufologico per l'uscita del libro intitolato(+ o -):

"GIGANTI DI SARDEGNA, FIGLI DELLE STELLE" di Luigi Muscas.

Il tutto è stato scoperto nei vari decenni a Pauli Arbarei. Non uno o due testimoni....ma centinaia di abitanti dei vari paesi del medio Campidano.
Le leggende narrano di un popolo progredito, che viveva in una città con 10000 dame, 10000 guerrieri, 10 re e 1200 navi.

La Sardegna intera è ricca, strapiena di tombe nuragiche dette: "tombe dei giganti". Ma perchè chiamarle in quel modo?

Ecco la scoperta!

Nei vari anni, le varie Sopraintendenze all'Archeologìa, con l'aiuto di lestofanti operai, hanno fatto sparire chissà dove questi scheletri.

Udite udite...avevano un altezza che variava dai 2 metri e mezzo anche ai 7 metri!
Solo di recente è stato confermato, in maniera anonima, da operai della Sopraintendenza di Cagliari che i "capi" hanno fatto sparire questi giganti.
Giganti di cui si parla spesso anche nella Bibbia.

Centinaia di abitanti di Pauli Arbarei, vedendo che ad ogni ritrovamento di scheletri così grandi, arrivavano i "men i black dell'archeologìa", hanno iniziato a nascondere in terreni privati tutti questi giganti.

Le famigli che possiedono poi vari pezzi d'ossa gigantesche, non si contano.
E quando piove, in tutto il territorio di Pauli Arbarei, affiorano ossa a non finire.

Questi popoli di giganti, che sono poi gli stessi costruttori dei nuraghi, adoravano la luna attraverso il suo riflesso nelle coppelle...concavità rocciose ove era posta dell'acqua...ed in particolari momenti, la luna andava a specchiarsi là dentro...questo culto, vivo da 12000 anni, è stato stroncato dalle diocesi sarde nel 1950...quando ancora tutti lo praticavano.

Ma ora sentite...pare che le stelle si muovano da secoli a Pauli Arbarei.
Ci sono foto e testimonianze della caduta e movimento delle stelle. Gli abitanti le chiamano così....ma dalle foto si vede che sono dei globi di luce, lampi, in una foto ho intravisto un vero e proprio UFO luminoso.

Sino agli anni Settanta era presente una piattaforma circolare in pietra, del periodo nuragico...ove si diceva scendessero le stelle. Contatti ancestrali con UFO? Non saprei.

Sono state invitate da tutta la popolazione le autorità competenti.
Archeologi, Ministero dei Beni Culturali, scienziati, astronomi...nessuno ha risposto alla chiamata. Anche dietro la promessa di esumare questi giganti nascosti davanti ad un grande pubblico, gli archeologi ufficiali non si sono fatti sentire.

Le prove sono tante. Presto mi recherò in quel di Pauli Arbarei per vedere da vicino il tutto.
La Sardegna riavrà la dignità che merita...e che è scomoda.

W il Popolo dei Giganti !
W la Sardegna !

---

Si, esistono prove fotografiche! Sono tutte raccolte nel libro del Muscas...

Esistono anche video interessantissimi e analise mediche dei reperti ritrovati!
Cercate su youtube il video inserendo come parole chiave PAULI ARBAREI GIGANTI...c'è lo stesso Muscas, autore del libro, che mostra le ossa al mondo!

Esistono contadini e allevatori che possiedono questi scheletri giganti...ma ora non li mostrano al primo che capita,,,per paura che vengano rubati...come è già successo, col totale appoggio degli enti che dovrebbero invece tutelare tali prove!!!

Lo sappiamo da anni....la Sardegna, così come il resto del mondo, è un continuo scoprire retroscena nascosti...com'è che 3 piramidi vengono considerate patrimonio dell'umanità dall'UNESCO...e un'isola forte di 7500 Nuraghi stupendi, che prima erano circa 15.000, con una storia millenaria ed una civiltà sicuramente notevolissima per tutto ciò che hanno creato, viene gettata nel dimenticatoio?!

Ma qua funziona così purtroppo...basta guardare la più grande ed unica necropoli del mediterraneo, ora non ricordo se punica o fenicia, posta nella zona di Tuvixeddu, a Cagliari...ove si vuole abbattere tutto per costruire alberghi. E solo grazie all'intervento di Renato Soru, sembra che si stia salvando quel patrimonio!

A proposito di chi afferma che sarebbe "improbabile" che le pioggie facciano affiorare ossa di giganti...io ho solo 20 anni, ma mio padre mi ha sempre portato in siti archeologici, sin da quando avevo 4 anni...trasmettendomi così questa passione.

E vi assicuro che le pioggie fanno affiorare di tutto! Ve lo dico per esperienza personale! Non è raro che comuni cittadini, a seguito delle pioggie, abbiano scoperto tombe, monili e...città antichissime.

Le ossa di Pauli Arbarei, non sollevano questo polverone poichè ora come ora, sono solo frammenti, piccole parti del corpo ad affiorare...parliamo di rotule, molari e femori...

Prima dell'avvento dei moderni trattori, l'agricoltura era affidata agli aratri a buoi che, facendo solchi di non più di 30 cm, hanno lasciato intatte quelle che erano sepolture millenarie...

Solo dopo, anche con la costruzione delle strade, sono stati ritrovati e portati via, si dice in Svizzera a collezionisti privati, questi scheletri. Ma moltissimi altri, sono ancora lì.

C'è tanto di cui parlare ragazzi...l'argomento è affascinantissimo.

Potrei dirvi inoltre che questo popolo dei giganti, conosceva un impasto di granito, basalto, arenaria e quarzo...veramente spettacolare...basti pensare che sono state trovate delle piramidi a gradoni: i templi delle stelle. Pare che, congiuntamente al fenomeno delle "stelle moventi", che altro non sono secondo me che dei fenomeni geomagnetici di grossa portata, segnalati alle autorità dalla popolazione nei vari anni e, quindi, documentati, queste piramidi a gradoni fossero una delle tante meraviglie di questo popolo. I miei antenati, crearono con l'impasto soppracitato degli enormi blocchi di pietra e...udite udite...come copertura, avevano messo pietre di quarzo e/o polvere di questo minerale...per cui, le stelle e la luna di notte, e il sole di giorno, andavano a riflettersi su quel quarzo, brillando in tutta la zona.

Voglio tentare di rispondere ad alienhunter....perchè costruire un nuraghe...vedi, come già detto prima, i nuraghi erano circa 15.000. Torri gigantesche che svettavano sui monti, sulle valli e sulle coste. Non credi che ad un popolo così antico, per le tecniche adottate e per il numero di opere create, gli si possa dare l'appellattivo di popolo progredito?

Non vi è solo questo...io purtroppo non ho mai capito granchè di astronomia,,,,ma tra i nuraghi e le stelle, c'è un rapporto intenso e magico....per questo c'è chi dice che fossero torri di difesa, chi templi, chi (Silvio Berlusconi)....magazzini! sigh!!! -.-

Narrano le leggende locali, che ogni nuraghe è collegato ad un altro mediante passaggi sotterranei posti anche sotto 100 mt di terra e roccia...
Questa è una leggenda o la verità?
A Pauli Arbarei, gli stessi ex-operai della Sopraintendenza ai Beni Archeologici, hanno raccontato che i "capi" tapparono tali passaggi per gli inferi! Ed è la verità...li hanno mostrati a tutti.

Mi ricorda tanto altre leggende mondiali secondo le quali, esisterebbe un mondo sotterraneo, i cui accessi siano segreti....sarà questo il mondo sotterraneo?

Gradirei ricevere maggiori informazioni riguardo la processione dei giganti e la leggenda di Santa Domenica di Ricadi....

Per chiunque fosse interessato al libro, purtroppo l'autore ha pubblicato da sè 700 copie preziosissime, ricevendo inviti da numerosissime case editrici..sta valutando le offerte di esse,,,però se cercate il suo sito, poichè egli è un artista e scultore, trovate numero di telefono ed e-mail....cercate Luigi Muscas...

Grazie a tutti per la partecipazione...!

fonte http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=2398


http://www.youtube.com/watch?v=AB8GVA6AeHQ&feature=related

Che ne pensate?

drifting-doctor
30-08-11, 22:38
Che Soru e' uno che non stimo,ma lasciamo perdere la politica.
Quanto scrive e' zeppo di incongruenze storiche e molte conclusioni son forzate.
Trovo invece più attendibile la storia dei guerrieri shardana che pare facessero parte della guardia scelta d personale di ramsess il famoso faraone

ragno nero
30-08-11, 23:56
Ma se nelle Tombe dei Giganti sono sepolti i giganti nelle Domus de Janas ci sono le fate? :neutral_think:
Il personale della Soprintendenza per i Beni Archeologici di Cagliari e Oristano "men i black dell'archeologìa". :neutral_doh: =D

drifting-doctor
31-08-11, 01:23
L'unico uomo più alto dello "homo sapiens" era lo "homo erectus" o neanderthaliano e sicuramente non era alto 7 metri!!!! Ma poco più di un sapiens ;i nuraghi son coevi delle piramidi più o meno quindi circa 3000 anni
I giganti erano alti allora le janas/fate dovevano essere piccine

Spettro
31-08-11, 08:56
Se volete un gigante venite a trovarmi mentre faccio la doccia :D

ragno nero
31-08-11, 11:05
L'unico uomo più alto dello "homo sapiens" era lo "homo erectus" o neanderthaliano e sicuramente non era alto 7 metri!!!! Ma poco più di un sapiens ;i nuraghi son coevi delle piramidi più o meno quindi circa 3000 anni
I giganti erano alti allora le janas/fate dovevano essere piccine
Come Campanellino? http://www.tonioworld.net/immagini3/images/320360campanellino.gif (http://www.tonioworld.net/immagini3/)

Se volete un gigante venite a trovarmi mentre faccio la doccia :D
Elephant Man? :neutral_think:
http://www.youtube.com/watch?v=CK2qXxWIQRs
=D

Spettro
31-08-11, 11:15
diciamo che anche io ho la proboscide :D

ragno nero
31-08-11, 11:28
Per quanto riguarda l'Unesco:
Nel 1997 l'Unesco ha classificato come patrimonio mondiale dell'umanità il nuraghe, e la civiltà nuragica di cui Su Nuraxi è stato considerato l'esempio più importante, con la seguente motivazione:
(EN)
« During the late 2nd millennium B.C. in the Bronze Age, a special type of defensive structure known as nuraghi (for which no parallel exists anywhere else in the world) developed on the island of Sardinia. The complex consists of circular defensive towers in the form of truncated cones built of dressed stone, with corbel-vaulted internal chambers. The complex at Barumini, which was extended and reinforced in the first half of the 1st millennium under Carthaginian pressure, is the finest and most complete example of this remarkable form of prehistoric architecture.

Justification for Inscription: The Committee decided to inscribe this property on the basis of cultural criteria (i), (iii) and (iv), considering that the nuraghe of Sardinia, of which Su Nuraxi is the pre-eminent example, represent an exceptional response to political and social conditions, making an imaginative and innovative use of the materials and techniques available to a prehistoric island community.[3] »
(IT)
« Circa tremila e cinquecento anni fa sulla collina di barumini gli antichi costruirono un nuraghe e un piccolo villaggio di capanne. I nuraghi sono eccezionali monumenti a mezza strada tra l'edilizia difensiva e quella civile, sono sopravvissuti fino ai giorni nostri a testimonianza di una cultura millenaria collegata alle civiltà megalitiche del bacino del Mediterraneo. Le strutture architettoniche sono costituite da torri a due piani a forma di tronco di cono, realizzate con pietre di notevoli dimensioni disposte a secco in cerchi concentrici sovrapposti che si stringono verso la sommità.
La civiltà nuragica svolse un ruolo importante nella diffusione della cultura micenea ed in seguito di quella fenicia, anche se alcune sue peculiarità rimangono avvolte dal mistero, forse incomprensibili perché estranee alla cultura greca classica.

”Su Nuraxi” è l’esempio più completo e meglio conservato di nuraghe.[4]

Giustificazione per l'iscrizione: [...] considerando il nuraghe [...] una eccezionale risposta alle condizioni politiche e sociali facendo un uso creativo e innovativo dei materiali e delle tecniche disponibili presso la comunità preistorica dell'isola. »

Poi quoto quanto ha già detto nel primo messaggio Drifting, tranne l'ultima parte.

Pizzodrift
31-08-11, 11:47
Che Soru e' uno che non stimo,ma lasciamo perdere la politica.
Quanto scrive e' zeppo di incongruenze storiche e molte conclusioni son forzate.
Trovo invece più attendibile la storia dei guerrieri shardana che pare facessero parte della guardia scelta d personale di ramsess il famoso faraone

Intendi questa
Una teoria è stata avanzata più recentemente dal giornalista italiano Sergio Frau nel suo libro Le colonne d'Ercole (2002): le colonne di cui parla Platone andrebbero in realtà identificate con il canale di Sicilia (che è assai turbinoso, come descrive Platone le Colonne), dunque l'isola di Atlantide sarebbe in realtà la Sardegna; il popolo che edificò i nuraghi coinciderebbe con il misterioso popolo dei Shardana o Šerden (dai quali appunto la Sardegna prende il nome), citati tra i "popoli del mare" che secondo le cronache degli antichi egizi tentarono di invadere il Regno d'Egitto. Alcuni Šhardana sarebbero quindi emigrati nella penisola italica, dove avrebbero dato origine alla civiltà etrusca. In effetti la Sardegna possiede ancora oggi zone pianeggianti situate alcuni metri sotto il livello del mare e ciò fa pensare che, essendo una terra geologicamente troppo antica per subire o aver subito catastrofi naturali di dimensioni troppo elevate, possa invece esser stata soggetta in passato a cataclismi legati al mare, il cui territorio probabilmente non avrebbe potuto respinger a causa appunto dell'altezza della sua superficie rispetto a quella marina. Oltretutto la mancanza di terremoti avrebbe permesso una grande espansione edilizia all'interno dell'isola, che probabilmente all'epoca sarebbe potuta apparire in maniera notevolmente diversa.


http://www.youtube.com/watch?v=ICzSuHgz0AY&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=ugwWuWC7sZE&feature=related

franci1994
14-09-11, 10:21
Salve ! in effetti ci ho capito poco di sta storia anche io :D

ragno nero
14-09-11, 17:07
Salve ! in effetti ci ho capito poco di sta storia anche io :D

Infatti ti hanno rimandato a Settembre. =D

;)

franci1994
14-09-11, 18:18
Infatti ti hanno rimandato a Settembre. =D

;)

8) non credo centrino qualcosa i giganti 8)

drifting-doctor
14-09-11, 23:18
Infatti ti hanno rimandato a Settembre. =D

;)

=D=D=D pero' mi sa che lo hanno promosso ... :)

franci1994
15-09-11, 09:05
=D=D=D pero' mi sa che lo hanno promosso ... :)

esatto :):)

barone
16-09-11, 17:04
finitela di caxxeggiare...si sta parlando della vostra "presunta" storia
cmq mito o realta che sia è molto affascinante.

barone
16-09-11, 17:10
http://www.contusu.it/templates/wedding_v1/images/testata/rotator.php

cmq se questa nn è atlantide nn ha nulla da invidiargli

Pizzodrift
16-09-11, 17:52
finitela di caxxeggiare...si sta parlando della vostra "presunta" storia
cmq mito o realta che sia è molto affascinante.

Uno che ha colto lo spirito, grande Barò :smile_wave:

barone
16-09-11, 18:00
sarà che io amo questa terra!!

barone
16-09-11, 18:06
http://www.contusu.it/templates/wedding_v1/images/testata/rotator.php

cmq se questa nn è atlantide nn ha nulla da invidiargli
avete notato che ogni volta che riapri la pagina(anche con f5) cambia la foto?

Pizzodrift
16-09-11, 18:08
avete notato che ogni volta che riapri la pagina(anche con f5) cambia la foto?

Si, l'ho notato anche io!

barone
16-09-11, 18:11
il cantautore Fabrizio De André, affascinato dalle sue bellezze, decise di risiedervi stabilmente descrivendola poi in questo modo:

« La vita in Sardegna è forse la migliore che un uomo possa augurarsi: ventiquattromila chilometri di foreste, di campagne, di coste immerse in un mare miracoloso dovrebbero coincidere con quello che io consiglierei al buon Dio di regalarci come Paradiso. »

speriamo l'abbia fatto!!

drifting-doctor
17-09-11, 12:10
La amiamo tutti pero' certe storture storiche/scientifiche lasciano il tempo che trovano,sara' una mia carenza ma la vedo così