reportage: realizzare prolunga per leva freno a mano per e46 con poco più di 2000€
#1
antefatto, durante un drift day, nel quale avevo noleggiato una vettura dotata di freno a mano idraulico, ho fatto l'errore di provare una mazda miata di un caro amico (che ha ben due BMW delle quali una 540ì e34), ebbene la mazdina ha la leva del freno a mano in posizione veramente indisponente. è li che dice "tirami. la vedi la curva? si avvicina: tirami!".

tornato poi sulla mia, e dopo l''esperienza con l'idraulico (il freno, non l'artigiano), ho realizzato quanto scomoda fosse la leva della e46. arretrata e corta, il bracciolo deve essere sempre alzato e, poichè non si tiene su da solo, devo bloccarlo con un elastico, inoltre il movimento dal basso verso l'alto, anatomicamente, non ha la stessa efficacia del movineto di tirare verso il proprio petto.

per cui, escludendo per il momento l'istallazione di un idraulico, ho optato per una prolunga che mi permettesse sia di aumentare la leva, per esercitare maggior forza, sia di rendere più confortevole il movimento.

materiale occorrente: 
- BMW e46 (circa 2000€);
- tubo curvo per sciacquone (circa 5€);
- fascetta stringitubo (0.90€);
- spezzone di camera d'aria usata (gratis);
- una patente di riserva.
   


se avete già una e46, allora la spesa diventa davvero irrisoria.

attrezzatura occorrente:
- pistola ad aria calda per carrozzieri (un asciugacapelli potrebbe pure andare bene);
- dremel con molti dischetti abrasivi (ne basterebbe uno ma si spaccano che è una meraviglia);
- occhiali protettivi (vedi punto precedente);
- trapano e punte per metallo;
- chiave o cacciavite.
   


operatività:


l'impugnatura del freno a mano non viene via in nesun modo, inutile tentare la mossa segreta delle bestemmie in rapida sequenza, l'unico modo è riscaldarlo con la pistola per carrozzieri fin quando non diventa abbastanza caldo da non poter essere toccato, occhio a non rovinare la consolle centrale, attendere pochi secondi e sfilarlo verso avanti, sganciare anche la cuffia di pelle che è attaccata all'impugnatura con una fascetta.

adesso dobbiamo accertarci di tenere il pulsante di blocco sempre premuto. molti usano del nastro telato (nastro americano), per quanto sia molto fiducioso nelle capacità del nastro americano, la paura che possa cedere quel tanto da permettere il bloccaggio della leva nel momento meno opportuno mi ha spinto ad optare per l'altra soluzione "classica": 

   
foro passante e vite, per cui con una mano si tiene premuto il pulsante e con l'altra si trapana la leva e quindi il pulsante. niente paura, se scegliete con cura la posizione del foro, una volta ripristinato il tutto originale, non si noterà nulla.

nel foro si potrebbe inserire anche un chiodo ma con i sobbalzi potrebbe saltare via. una vite, anche se non avvitata a morte, gazie alla filettatura non dovrebbe saltare.

passiamo alla "costruzione"" della prolunga.

il tubo dello sciacquone è di diametro troppo largo per calzare a pennello sulla leva, per restringerlo si praticano, col dremel, 5 tagli longitudinali di qualche centimetro (fatevi una guida con un pennarello o carta gommata), sovrapponendo le lamelle così create, si riduce il diametro. 

   
se non volete il metallo del tubo a vista e allo stesso tempo volete un grip fenomenale, procuratevi uno spezzone di camera d'aria e rivestiteci il tubo, lasciate sporgere almeno un cm di gomma sul lato anteriore e una decina sull'estremità che andrà sulla leva, buttate all'interno l'eccesso di gomma (aiutatevi con una matita), da un lato servirà a creare anche grip sulla leva e sopratutto la proteggerà dai graffi evitando il contatto metallo-metallo, dall'altro eviterete di toccare il bordo tagliente del tubo.

una volta bloccato il pulsante, potete infilare la leva e bloccarla stringendo fascetta stringitubo, 
io ne ho di tre tipi: quella con la parte che si rompe color metallo, quella con la parte che si rompe color blu e quella con la parte che non si rompe.
ho scelto quest'ultima solo perchè non ha la zigrinatura e sembra molto più "racing".

segliete la posizione e l'inclinazione (ho scoperto che non perfettamente verticale ma un po' inclinata verso il volante è la posizione più comoda per il mio polso) e fisate il tutto con la fascetta.
   

verificate che non intralci l'utilizzo della leva del cambio (la scelta del tubo dello sciacquone rispetto ad altre soluzioni ipotizzate è stata dettata proprio da ciò.

prendete la vostra patente di riserva e andate a provare la leva in qualche rotatoria.

il lavoro dovrebbe essere identico per e36 ed e30 e, con le opportune verifiche, su tutte le vetture dell'universo conosciuto.
il lavoro è perfettamente reversibile, per riposizionare l'impugnatura originale o la riscaldate nuovamente o inondate il tutto di wd40.

qui un gustoso video in cui si vede l'ergonomia del tutto e come la leva salga e scenda senza bloccarsi.
https://drive.google.com/open?id=1-fAL4B...IJA-4mFjd8
  Cita messaggio
#2
la patente di riserva è il problema   Big Grin

complimenti per l'ingegno e divertiti!
  Cita messaggio
#3
Grande Chent e buon....dai di leva!!!!
JACK - Team Manager BMW Drivers Squadra Corse
Gareggiare è vita, tutto il resto è semplicemente attesa!
  Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)